32.6 C
Napoli
sabato 13 Luglio 2024 - 18:25
HomeCronacaBiden e Harris rassicurano: "Continueremo a combattere"

Biden e Harris rassicurano: “Continueremo a combattere”

-

Joe Biden appare sempre più in bilico. E la sua vice Kamala Harris sempre più vicina ad ereditarne il testimone.

Il New York Times ha rivelato che il presidente ha confidato ad un alleato chiave che sta valutando se continuare la corsa e di essere consapevole che potrebbe non essere in grado di salvare la sua candidatura se nei prossimi giorni non riuscirà a convincere l’opinione pubblica che è all’altezza dell’incarico, dopo la debacle del dibattito tv con Donald Trump. Flop che ha tentato di spiegare col jet leg dei fitti viaggi tra Europa e America, tanto da ammettere che si era “quasi addormentato sul palco”.

Decisivi saranno gli eventi di questo lungo weekend per la festa del 4 luglio, con un’intervista venerdì a George Stephanopoulos di Abc e altri comizi in due Stati ‘battleground’ come la Pennsylvania e il Wisconsin. E’ la prima ammissione sul fatto che il presidente stia valutando l’eventuale ritiro, anche se la Casa Bianca ha smentito l’articolo come “assolutamente falso”, lamentandosi per il poco tempo concesso dal Nyt per un commento preventivo.

“Biden non sta assolutamente pensando di ritirarsi”, ha rincarato poi la portavoce Karine Jean-Pierre, che nei briefing è presa d’assalto dai reporter sulle condizioni di salute del presidente. Il presidente e Kamala Harris hanno invece preso parte ad una conference call con la Democratic National Committee e hanno assicurato che “continueranno a combattere”: “Corro fino alla fine. Sono il presidente del partito democratico. Nessuno mi sta spingendo fuori. Sono stato messo fuori combattimento ma quando si viene buttati giù ci si rialza”, ha detto Biden. Ma anche un altro alleato del leader dem ha riferito alla Cnn che il presidente privatamente ha riconosciuto che i prossimi giorni saranno cruciali per decidere il suo futuro. Indizi che il commander in chief non è più così sicuro di poter chiudere le crescenti crepe che si stanno aprendo nel partito.

Articoli correlati

- Advertisment -