23.5 C
Napoli
sabato 13 Aprile 2024 - 21:23
HomeNewsCinema: HOSTILE il film di Nathan Ambrosioni regista cinematografico a soli 13...

Cinema: HOSTILE il film di Nathan Ambrosioni regista cinematografico a soli 13 anni

-

HOSTILE il film di Nathan Ambrosioni regista cinematografico a soli 13 anni.

Nathan Ambrosioni, a soli 13 anni ha fatto il primo film, il cui titolo è Hostile. Sarà distribuito in tutte le sale dal 31 ottobre, curiosamente, nella notte di Halloween.

Un film horror, HOSTILE, che appare molto simile, almeno come genere, a Blair Witch Project. Quindi, splatter blood e improvvisi e continui colpi di scena, conditi da rumori misteriosi ed agghiaccianti.

HOSTILE é un prodotto cinematografico che sta ottenendo numerose attenzioni e riconoscimenti, tra i quali, il premio come miglior regista a La Samain du Cinema Fantastique e il premio opera prima al Tohorror Film Fest.

Nel cast Shelley Ward, Julie Venturelli, Luna Belan, oltre allo stesso regista, come attore, nel ruolo di Jake.

Il film, a tinte oscure e terrificanti, come da genere, racconta di due orfane adolescenti, Anna ed Emilie, adottate, le quali avvertiranno nella loro casa una strana presenza, un uomo, che le guiderà in singolari e terrificanti pratiche. La madre adottiva, la signora Meredith, chiederà, quindi, aiuto ad una famosa trasmissione televisiva, che segue nello specifico, tutti i bambini durante il periodo di adozione iniziale presso nuove famiglie. Gli inviati della redazione televisiva decideranno allora, di incontrare le due ragazzine Anna ed Emilie, convinti di poter realizzare un servizio di successo, ma, inconsapevoli del fatto che affronteranno situazioni che si riveleranno molto complesse oltre che pericolose…

Al giovanissimo regista viene chiesto, quale sia Il segreto per realizzare un film a soli tredici anni. Un film girato quasi in forma amatoriale, con un budget molto basso e principalmente durante le vacanze. Nathan Ambrosioni risponde, di aver lavorato con grande, passione, creatività ed impegno, oltre il prezioso e fondamentale aiuto di amici e compagni di scuola e soprattutto del padre, produttore del film.

Articoli correlati

- Advertisment -