25.8 C
Napoli
giovedì 13 Giugno 2024 - 15:02
HomeAttualitàCovid: Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori

Covid: Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori

-

Dal 15 ottobre tutti i dipendenti pubblici dovranno essere in possesso del Green Pass per poter accedere agli uffici.
Dunque per poter accedere in ufficio, bisogna essere vaccinati, essere guariti dalla malattia da Covid-19, oppure aver effettuato un tampone entro le 48 ore precedenti.
Negli uffici pubblici e privati c’è l’obbligo di certificato verde che dovrebbe essere esteso anche a studi professionali, negozi, ristoranti.
Per i lavoratori che si presenteranno senza Green Pass previste multe dai 400 ai 1.000 euro.
Non sarà possibile licenziare ma scatterà la sospensione dal lavoro e dallo stipendio dopo cinque giorni di assenza ingiustificata nel settore pubblico e dopo tre nel privato.
L’obbligo di certificazione verde, si estende dunque sempre di più.
Dopo ristoranti, palestre, treni, aerei, navi, musei e bar, ora anche nei posti di lavori bisognerà esibire il QR Code.
A chi sarà affidato il controllo del Green Pass?
I medici aziendali, riporta il Corriere della Sera hanno affermato:”Qualora uno di loro dovesse esprimere una non idoneità nei lavoratori non in possesso di certificazione verde il lavoratore interessato potrebbe adire a un ricorso avverso il giudizio ed è facile immaginare che gli organi competenti accoglierebbero il ricorso annullando il giudizio del medico competente e potrebbero nondimeno sanzionarlo”.
Il nodo dei tamponi
La richiesta di Cgil, Cisl e Uil è quella di rendere gratuiti i tamponi, ma il governo non è d’accordo poiché potrebbe bloccare la campagna vaccini.
Lo scopo della certificazione verde quindi sarebbe proprio quello di incentivare la campagna vaccinale, senza renderla obbligatoria.

Articoli correlati

- Advertisment -