23.4 C
Napoli
giovedì 30 Maggio 2024 - 15:37
HomeCronacaFico ancora grave, ma le sue condizioni si sono stabilizzate. "Omicidio premeditato...

Fico ancora grave, ma le sue condizioni si sono stabilizzate. “Omicidio premeditato per vendetta”

-

 La polizia ha accusato Juraj Cintula, il settantenne che ha sparato al premier slovacco Robert Fico, di omicidio premeditato per vendetta. Lo riporta Marzika tv. L’uomo si trova attualmente in una cella della polizia presso l’Agenzia nazionale criminale di Nitra. Secondo i media slovacchi, il pensionato di 71 anni ha detto di essere orgoglioso di quello che ha fatto. Le condizioni del premier slovacco Robert Fico dopo l’intervento chirurgico si sono stabilizzate ma sono ancora gravi: lo ha annunciato il ministro della Difesa Robert Kalinak, come riporta l’agenzia Tasr. “Durante la notte scorsa i medici” dell’ospedale Roosvelt a Banska Bystrica “sono riusciti a stabilizzare lo stato del paziente. Oggi intraprenderanno altri passi per il suo recupero”, ha detto Kalinak in dichiarazioni ai cronisti davanti all’ospedale, rilanciate dall’emittente televisiva slovacca Ta3. Fico è stato operato per cinque ore, ora si trova in un reparto di terapia intensiva. La direttrice dell’ospedale, Miriam Lapunikova ha affermato che ieri due équipe chirurgiche hanno operato il premier Fico per cinque ore. Ora è ricoverato nel reparto di Anestesiologia e Rianimazione. Lo riporta l’agenzia Tasr.  “Il paziente aveva ferite multiple da arma da fuoco”, ha dichiarato la direttrice, chiedendo ai media di rispettare la privacy di Fico.

Articoli correlati

- Advertisment -