17.7 C
Napoli
mercoledì 22 Maggio 2024 - 07:21
HomeCronacaIl capo dell'intelligence militare israeliana si dimette

Il capo dell’intelligence militare israeliana si dimette

-

Diversi razzi sono stati lanciati dal nord dell’Iraq in direzione di una base della coalizione internazionale anti-jihadista a guida Usa in Siria: lo affermano le forze di sicurezza irachene, dicendo di aver ritrovato il veicolo usato per il lancio, aggiungendo che “una vasta operazione” per rintracciare i responsabili e di ispezione è stata avviata nella provincia di Ninive.

Si tratta del primo attacco di una qualche consistenza diretto contro le truppe della coalizione internazionale, anche se diversi droni e razzi sono stati diretti contro soldati americani in Medio Oriente durante gli ultimi mesi.

Quest’inverno le fazioni armate filoiraniane hanno effettuato decine di attacchi missilistici e di droni contro i soldati americani dispiegati nella regione Medio Oriente, sullo sfondo della guerra nella Striscia di Gaza tra Israele il movimento palestinese Hamas. Dalla provincia di Ninive, nel nord dell’Iraq al confine con la Siria, “elementi fuorilegge hanno colpito con razzi una base della coalizione internazionale nel cuore del territorio siriano intorno alle 21:50” (le 22:50 in Italia), hanno annunciato le forze di sicurezza irachene in un comunicato stampa. E’ stata avviata una “vasta operazione di ricerca e ispezione” per individuare gli autori dei lanci, si legge nel comunicato in cui si specifica che la polizia ha dato fuoco al veicolo rinvenuto.

Articoli correlati

- Advertisment -