23.5 C
Napoli
sabato 13 Aprile 2024 - 20:17
HomeSsc NapoliLe pagelle di Napoli - Besiktas: festival degli orrori al San Paolo

Le pagelle di Napoli – Besiktas: festival degli orrori al San Paolo

-

Festival degli orrori al San Paolo: prima sconfitta in Champions, la seconda invece consecutiva in casa. Un Napoli che dimostra una certa fragilità, tra i migliori ancora Dries Mertens.

Reina 4,5: tre gol sul groppone, il secondo sembrava evitabile. Di sicuro l’uscita non gli difetta ma sul terzo gol incassato resta troppo nei pali e rimane spiazzato.

Maggio 4,5: colpevole sul primo gol, si fa rubare troppe volte il pallone sulla sua fascia. Rischia un paio di volte degli interventi al limite del regolamento, i suoi cross da dimenticare.

Ghoulam 5: deve capire che è anche un difensore, una partita giocata troppo in avanti ed il peso offensivo non è stato all’altezza del rischio preso. Lascia Koulibaly troppo solo nelle chiusure.

Chiriches 5,5: incolpevole sui gol subiti, non troppo considerato in impostazione, si disimpegna bene portando a casa il compitino senza strafare.

Koulibaly 5,5: senza Albiol è lui che deve impostare l’azione ma va in difficoltà e non mostra la consueta sicurezza. Purtroppo non gli gira bene ultimamente.

Hamsik 5: normale amministrazione, non incide sul risultato ma sembra essere stanco e svuotato. Forse avrebbe bisogno di un po’ di riposo.

Jorginho 4: è il fantasma di se stesso. Sarri continua a farlo giocare e lui lo ripaga con una prestazione ampiamente insufficiente. Clamoroso il suo errore nel primo tempo quando la squadra sembrava essersi ritrovata. Lui da il la’ per la disfatta. (dal 70′ Diawara 6: dimostra di avere la personalità del veterano quando si avvicina ai compagni dettando il passaggio anche con le mani. Un voto di incoraggiamento).

Zielinski 6: sembra avere la gamba giusta e non teme il passaggio verticale o la percussione centrale. (dall’81’ Allan: s.v.).

Callejon 6: la solita grande generosità ed anche un assist sul primo gol di Mertens. E’ sempre l’ultimo a mollare non solo nella corsa ma anche nel carattere.

Mertens 7: il migliore dei suoi ma forse il migliore in campo. Parte nella posizione di falso centravanti e trova il gol. Procura entrambi i rigori, peccato per il risultato finale.

Insigne 4: smarrito completamente, non è più lui, Si assume la responsabilità di tirare il rigore ma lo sbaglia clamorosamente tirandolo anche male. Esce tra i fischi del San Paolo che gli procurano lacrime, e speriamo che gli procurino anche la voglia di riscatto.

Gabbiadini 6,5:(dal 65′) stavolta entra bene, buono il rigore, buono anche il gol, purtroppo annullato, per un errore del primo assistente. Deve stare più attento però alla linea se vuole giocare da attaccante centrale.

Sarri 5: le sue scelte si dimostrano, purtroppo,  ancora sbagliate.   Una buona reazione nel primo tempo fino all’errore di Jorginho ma una fase difensiva che continua a sbandare troppo e non solo per errori dei singoli. Il centrocampo non protegge la difesa a dovere e l’attacco è un po’ spuntato. E’ vero si è perso Higuain ma lui ci sta mettendo il suo e le sue scelte non sembrano condivisibili

Karasev 4,5: pesano come macigni gli errori tecnici commessi anche con la complicità del secondo assistente anche se ha diretto una discreta gara, dimostrando personalità, andando a concedere ben due rigori al Napoli, il secondo per la verità anche un po’ generoso anche se la trattenuta su Mertens è molto vistosa ma difficile da vedere nel nostro campionato.  Purtroppo il secondo assistente non l’aiuta in occasione del gol della vittoria del  Besiktas . Aboubakar, infatti, parte in posizione irregolare, spingendo il pallone alle spalle di Reina.  Al 75′ ancora un errore in occasione del gol annullato a  la cui posizione irregolare di partenza, ma che non influenza il suo marcatore, viene sanata dal tocco di Marcelo sulla traversa.

Articoli correlati

- Advertisment -