17.7 C
Napoli
mercoledì 22 Maggio 2024 - 06:32
HomeAttualitàMai dire mai

Mai dire mai

-

Letta promette che il Pd non farà più governissimi. Strasburgo vota per la guerra. Si preparano le piazze per la pace. Meloni alle prese con gli alleati. Gas, Draghi ci prova col price cap dinamico

C’è un nuovo tentativo dell’Italia per convincere l’Europa a muoversi con misure comuni sull’emergenza energetica. Mario Draghi insiste per far approvare un “price cap” dinamico e lavora in vista del Consiglio d’Europa del 20 ottobre. Lo ha fatto anche ieri a Praga dove ha debuttato la «Comunità politica europea» voluta dal presidente francese Emmanuel Macron: un incontro di 44 Paesi, Gran Bretagna e Turchia comprese. Sul fronte interno comincia a delinearsi il piano di riduzione dei consumi di gas e luce che segnerà il prossimo inverno anche in Italia. Intanto l’Europarlamento di Strasburgo ha approvato una risoluzione in cui si invita l’Europa a preparare «una risposta rapida e decisiva» nel caso in cui Mosca dovesse condurre un attacco nucleare. La risoluzione chiede anche all’Ue di aumentare «in modo considerevole l’assistenza militare all’Ucraina», esorta tutti i Paesi a condannare i referendum in Ucraina. E chiede, infine, la creazione di un tribunale internazionale per il crimine di aggressione compiuto dalle forze militari della Federazione Russa. È stato bocciato invece un emendamento che che invitava “l’Ue e gli Stati membri a vagliare tutte le potenziali vie per la pace e a proseguire gli sforzi per porre immediatamente fine alla guerra”.

Articoli correlati

- Advertisment -