10.3 C
Napoli
martedì 5 Marzo 2024 - 03:04
HomeEconomiaOcse: Pil Italia frena allo 0,7% nel 2024, 1,2% nel 2025

Ocse: Pil Italia frena allo 0,7% nel 2024, 1,2% nel 2025

-

La crescita del Pil dell’Italia dovrebbe rallentare. Il Pil dovrebbe aumentare dello 0,7% sia nel 2023 sia nel 2024 prima di una lieve ripresa dell’1,2% nel 2025: è quanto emerge dalle Prospettive economiche dell’Ocse presentate oggi a Parigi. Sempre secondo l’Ocse, l’inflazione dell’Italia scenderà dal 4,6% del 2023, al 3,1% del 2024, al 2,5% del 2025.  La crescita del Pil mondiale dovrebbe rallentare dal 2,9% del 2023 al 2,7% del 2024 prima di risalire al 3% nel 2025. Nella zona euro, il Pil crescerà dallo 0,6% del 2023, allo 0,9% del 2024, all’1,5% del 2025.

Inflazione in Italia cala al 3,1% in 2024, 2,5% in 2025

L’inflazione dell’Italia scenderà dal 4,6% del 2023, al 3,1% del 2024 al 2,5% del 2025: è quanto emerge dalle Prospettive economiche dell’Ocse presentate oggi a Parigi.

Secondo le proiezioni dell’Ocse, il Pil in termini reali dell’italia “crescerà dello 0,7% sia nel 2023 che nel 2024, nonostante il calo dei prezzi dell’energia e l’atteso rafforzamento della spesa connessa al Next Generation EU, per poi proseguire con un incremento moderato nel 2025”. “L’inasprimento delle condizioni finanziarie, l’erosione dei redditi reali dovuta alla modesta crescita dei salari e all’elevata inflazione, accompagnati dal ridimensionamento delle straordinarie misure di sostegno fiscale connesse alla crisi energetica . avverte l’organismo parigino – peseranno sui consumi privati e sugli investimenti. Nel 2024 questi andamenti sfavorevoli saranno compensati solo in parte dalla spesa finanziata dai risparmi residui delle famiglie accumulati durante la pandemia, dalle riduzioni ad hoc delle imposte sul reddito e dall’attesa ripresa degli investimenti pubblici connessi ai fondi di Next Generation EU. I consumi e gli investimenti privati rimarranno modesti”.

Articoli correlati

- Advertisment -