25.8 C
Napoli
giovedì 13 Giugno 2024 - 15:20
HomeCalcioPartite di serie A: Cagliari-Fiorentina, Atalanta-Benevento, Bologna-Genoa

Partite di serie A: Cagliari-Fiorentina, Atalanta-Benevento, Bologna-Genoa

-

Stasera si prosegue con la serie A e il primo appuntamento è con Cagliari-Fiorentina. Cagliari manca un ultimo strappo per dirsi salvo e fuori da ogni pericolo retrocessione. Alla Sardegna Arena arriva la Fiorentina, reduce dal trionfo contro la Lazio, che potrebbe essere aritmeticamente salva anche perdendo, se il Benevento non vincesse a Bergamo con l’Atalanta. Semplici e Iachini vedono il traguardo, per i sardi sarebbe un’impresa.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Marin, Duncan, Lykogiannis; Joao Pedro, Nainggolan; Pavoletti.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Amrabat, Pulgar, Bonaventura, Biraghi; Kouame, Vlahovic

Si prosegue con la super sfida alle 20.45 tra Atalanta-Benevento. I padroni di casa sono stati sorpassati dal Napoli, che ha vinto ieri contro l’Udinese, quindi la lotta per il secondo posto è super accesa. Invece il Benevento dopo la sconfitta contro il Cagliari, vuole vincere per cercare la salvezza tanto agognata. Curiosità: l’Atalanta è una delle sole quattro squadre contro cui il Benevento ha perso tutte le partite giocate in Serie A. Le altre sono Inter, Napoli e Spal. Gasperini predilige Zapata in attacco anche perchè la prossima sarà la sua 100° partita con la maglia dell’Atalanta: Sono 35 i gol realizzati finora. Nessuno ha fatto meglio di lui nell’era dei tre punti con questo numero di partite giocate. Inzaghi potrebbe cambiare sistema di gioco, passando al 3-5-1-1 per contrastare con più uomini la mediana avversaria. In difesa rientro in vista per Tuia, con esclusione di Caldirola. Possibili gli innesti di Letizia a sinistra, con Depaoli dall’altra parte, e di Dabo a centrocampo, dove è squalificato Schiattarella e Viola potrebbe farsi preferire a Hetemaj.

Sempre alle 20.45 giocheranno Bologna-Genoa. La squadra ospite non ancora salva matematicamente ma con più di un piede al sicuro sulle sponde della permanenza in Serie A. 40 i punti totalizzati fin qui dal Bologna che, come ammesso da Mihajlovic, in queste ultime gare farà di tutto per arrivare a 49.  Il Bologna, che non vince dal 18 di aprile contro lo Spezia, proverà dunque a tornare ai tre punti, fondamentali per perseguire le ambizioni di Mihajlovic: rispetto all’uscita esterna contro l’Udinese in difesa dovrebbe esserci Antov al fianco di Soumaoro, con Danilo inizialmente in panchina, mentre sugli esterni nessun dubbio sull’utilizzo di Dijks Tomiyasu. In porta Skorupski. A centrocampo si riforma la coppia Schouten – Svanberg, con Soriano che torna ad avanzare di qualche metro per posizionarsi dietro la punta, mentre Orsolini Barrow agiranno sugli esterni. Davanti ci sarà Palacio. Rispetto alla gara contro i neroverdi di Juric, davanti a Perin ci saranno Goldaniga e Masiello, con Zapata al centro della difesa. Confermato Badelj, mentre ai lati dell’ex Fiorentina ecco Strootman Zajc, con Behrami che almeno inizialmente si accomoda in panchina. Sulle fasce Zappacosta a sinistra e Ghiglione a destra. Davanti, si cambia: in panchina Destro e Pandev, dentro Shomurodov Scamacca.

 

Articoli correlati

- Advertisment -