26.7 C
Napoli
giovedì 25 Luglio 2024 - 02:50
HomeCalcioSegnali di disgelo con Di Lorenzo: Conte ha rimesso in discussione l'addio

Segnali di disgelo con Di Lorenzo: Conte ha rimesso in discussione l’addio

-

Il Napoli ha da tempo impostato le proprie manovre estive ed attende il momento giusto per definire diverse situazioni. A partire dai rinnovi con le trattative più che impostate per Kvaratskhelia e Meret, senza dimenticare ovviamente le priorità in entrata in difesa con Alessandro Buongiorno che si avvicina a piccoli passi e l’incontro nei prossimi giorni per Hermoso. In attesa di novità per Osimhen in modo da poter affondare per il sostituto (risale Dovbyk senza mai ritenere fuori dai radar Lukaku, soprattutto quando il Chelsea aprirà al prestito). Resta però sempre da definire la situazione legata a Giovanni Di Lorenzo, ieri in campo contro l’Albania proprio da braccetto di destra come vorrebbe impiegarlo Conte, anche se negli ultimi giorni – dopo il summit a cui ha partecipato anche Antonio Conte sottolineando l’incedibilità del capitano – qualcosa sembra cambiato.

Segnali di disgelo
Dal summit dei giorni scorsi l’atteggiamento delle parti sembra sicuramente diverso. Intanto ai tifosi non è passato inosservato che il giocatore sui social ha repostato la storia pubblicata dall’account ufficiale del club azzurro, dedicata all’inizio della sua avventura in Germania con tanto di in bocca al lupo. L’altro segnale, molto più concreto, è nelle parole del suo agente. La posizione categorica per la partenza ha lasciato il posto ad una più d’attesa, senza escludere la permanenza: “Summit col Napoli? È stato un momento di grande cordialità, di grande disponibilità. Conte ha ribadito con forza la sua volontà di trattenere Giovanni, così come noi quella di perseguire per la nostra strada. Spiraglio per la permanenza? Posso soltanto dire che il calcio è come la vita: può accadere di tutto”, le parole del rappresentante di Di Lorenzo. Un passo in avanti rispetto a qualche giorno fa. Il lavoro diplomatico proseguirà, anche perché Conte lo ritiene incedibile.

Articoli correlati

- Advertisment -