28.3 C
Napoli
venerdì 19 Luglio 2024 - 22:12
HomeCalcioStaff di Conte a Dimaro: sopralluogo in vista del ritiro in Val...

Staff di Conte a Dimaro: sopralluogo in vista del ritiro in Val di Sole

-

Ricalcare il tappeto erboso dello stadio di Carciato a Dimaro Folgarida a distanza di 14 anni ma con una nuova e più prestigiosa veste: è l’emozione provata da Cristian Stellini, oggi vice allenatore di Antonio Conte al Napoli e nel 2010 al Siena, club in ritiro nella splendida Val di Sole, nel Trentino nord occidentale, condividendo anche lo Sport Hotel Rosatti. L’anno successivo, nel 2011, iniziò poi la lunga collaborazione tra Val di Sole e la società del Presidente Aurelio De Laurentiis che anche quest’estate (11-21 luglio) vedrà il centro sportivo della SKI.IT Arena nuovamente centro operativo del ritiro precampionato SSC Napoli ai piedi della Dolomiti di Brenta. Il tredicesimo per gli amanti della cabala che segnerà il ritorno in Trentino dei due tecnici protagonisti di un grande percorso professionale.

Con Stellini sono giunti in Val di Sole anche il preparatore atletico Costantino Coratti e il collaboratore della segreteria sportiva Paolo Rea affiancati da Erinda Gorenca (Head of Partnership, Marketing Activations & Players, Image Rights) e da Gianluca Baiesi (Stadium Manager). Ad accoglierli, tra gli altri, il sindaco Andrea Lazzaroni con gli assessori Alessandro Fantelli e Radia Ramponi, il comandante della Polizia Locale Fabio Arnoldi, il direttore dell’Apt Val di Sole Fabio Sacco con lo staff e Paolo Dallapè, il mago del tappeto erboso che da giorni ha iniziato il lavoro di cura e manutenzione dell’erba per far trovare al nuovo tecnico azzurro una struttura degna di un grande club. Come peraltro è tradizione in Trentino già sede dei ritiri, tra gli altri, del prestigioso Bayern Monaco e di tre quarti delle squadre di A e B.

E proprio con Dallapè il gruppo tecnico del Napoli ha parlato lungo per chiarire le esigenze tecniche circa, ad esempio, la durezza della fascia erbosa che si sta realizzando sulla pista di atletica. Un dettaglio particolarmente apprezzato dal gruppo tecnico perché in grado di salvaguardare il rettangolo da gioco durante gli esercizi senza palla.

Sopralluogo anche all’interno della palestra ospitata a piano terra nel nuovo edifizio scolastico costruito a fianco della tribuna di Carciato. Il sindaco Lazzaroni ha garantito che sarà disponibile durante il ritiro. La struttura è stata giudicata ideale dallo staff tecnico partenopeo e consentirà di togliere dalla pista il tradizionale tendone all’interno del quale sono collocate le macchine ginniche per gli allenamenti. Ne beneficeranno anche gli spettatori della tribuna allestita (con copertura) anche quest’anno a fondo campo, la cui visuale sarà perfetta sull’intero impianto sportivo.

Anche per quanto riguarda il piazzale della SKI.IT Arena, antistante lo stadio, si torna all’antica: qui saranno concentrate tutte le attività direttamente gestite dalla società del presidente Aurelio De Laurentiis: l’area intrattenimento e giochi, lo store e il nuovo palco che sarà sede del rito degli autografi. Mentre Piazza Madonna della Pace tornerà ad ospitare il palco per le serata di intrattenimento con la squadra e gli artisti,

Insomma in attesa della versione definitiva del calendario si confermano le emozioni e il divertimento garantiti da undici giorni di allenamenti con ingresso gratuito alla SKI.IT ARENA (11 – 21 luglio), due amichevoli, una serie di eventi con protagonisti la squadra e gli artisti partenopei e poi la tradizionale offerta di vacanza della Val di Sole. Questa la sintesi del ritiro SSC Napoli 2024 a Dimaro Folgarida rimarcata di recente dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti affiancato da Maurizio Rossini (Ad di Trentino Marketing), Luciano Rizzi (Presidente Apt Val di Sole) e Andrea Lazzaroni (Sindaco di Dimaro Folgarida) e con il presidente SSC Napoli Aurelio De Laurentiis a fare gli onori di casa.

In questi anni con la società del presidente De Laurentis e con i tifosi è nato un forte legame non solo sul piano sportivo ma anche promozionale – le parole di Maurizio Fugatti -. Oggi SSC Napoli è la società più blasonata tra le 15 di serie A B e C che svolgono il ritiro precampionato in Trentino, un territorio vocato ad occasioni di vacanza legate alla montagna, all’ambiente, alla natura, al relax e sempre più all’attività sportiva. Lo sport è nel nostro DNA, da sempre siamo ai vertici delle classifiche come realtà territoriale più sportiva d’Italia. Non è un caso se ospitiamo il Festival dello Sport anche come veicolo significativo di attrazione per i giovani pure sul piano turistico. La pratica dello sport è oggi uno strumento di crescita personale importante sul piano sociale e occasione di educazione unica. Sul piano agonistico voglio citare la recente vittoria della Trentino Volley con la conquista della Champions League della pallavolo e rimanendo in tema calcistico la presenza in serie C del Trento del presidente Mauro Giacca. Di recente è iniziato il nuovo percorso per il nuovo stadio di Trento che potrà essere una ulteriore risorsa per il ritiro del Napoli a Dimaro”.

Maurizio Rossini inquadra il ritiro nell’ambito delle azioni svolte da Trentino marketing tese a promuovere la vacanza in montagna tra i giovani. “Con la società del presidente De Laurentiis è nato un bel rapporto proprio nel solco del tema vacanza in montagna sino a qualche anno fa poco appetibile per i giovani. Con intense azioni di promozione mirate ed anche utilizzando i campioni, non solo del calcio, come testimonial di una vacanza divertente ed esperienziale siamo riusciti a riportare i ragazzi a frequentare la montagna. Il Napoli ci ha quindi permesso di raggiungere anche i moltissimi tifosi che vivono nelle città del Nord Italia e nel Centro Europa a cominciare da Austria, Svizzera, Germania e Slovenia. Ma non dimentichiamo che i Napoli Club operano in tutto il Mondo, nei cinque continenti. Nei prossimi giorni daremo vita ad una comunicazione robusta a supporto del ritiro”.

Il sindaco Lazzaroni non ha dubbi nel definire il ritiro del Napoli “il più grande evento estivo del Trentino. Dimaro Folgarida è pronta per questo nuovo appuntamento. Stiamo lavorando per chiudere i lavori della palestra (inserita nel nuovo complesso scolastico – ndr) realizzata a fianco dello Stadio di Carciato e permettere alla squadra di potersi allenare al coperto. Nell’arco dei prossimi anni sicuramente riusciremo a concretizzare altri progetti. Dimaro è una piccola perla montana e stiamo lavorando per renderla sempre più appetibile”.

Val di Sole terra di sport e vacanza outdoor ricorda il Presidente Apt Rizzi. “Dopo il record di presenze registrato in inverno ora guardiamo ai prossimi mesi: la scorsa settimana abbiamo organizzato la tappa di Coppa del Mondo di MTB Uci in questo fine settimana la Coppa del Mondo di Canoa fluviale ICF (20 – 23 giugno) e poi ecco il nuovo ritiro SSC Napoli. A settembre daremo spazio agli eventi legati alla gastronomia con l’intento di allungare la stagione estiva”.

Il direttore Fabio Sacco ricorda le opportunità legate alla Val di Sole Guest Card e Trentino Card. “Con la card si avrà l’opportunità di salire sulle nostre montagne grazie a oltre 10 funivie e seggiovie. Si potranno raggiungere i 3000 metri delle vette dell’Ortles Cevedale e dell’Adamello Presanella – ha spiegato -. Ci si potrà muovere liberamente in tutto il Trentino, con il treno ed il pullman, visitare musei, castelli, fortezze, siti naturalistici e accedere a centri termali per l’assaggio delle acque minerali. La card è a disposizione di tutti gli ospiti della Val di Sole al costo di 2 soli euro al giorno, ma ne vale oltre 10. Gratis i bambini fino a 12 anni, non compiuti, se accompagnati da 1 adulto”. Unica condizione soggiornare nelle strutture ricettive convenzionate”. Tutti pronti per giovedì 11 luglio.

Articoli correlati

- Advertisment -