23.4 C
Napoli
giovedì 30 Maggio 2024 - 14:37
HomePoliticaTerza età, Gallo (IdV): più assistenza domiciliare e telecontrollo

Terza età, Gallo (IdV): più assistenza domiciliare e telecontrollo

-

«A Napoli più anziani che giovani, il Comune sviluppi nuova politica welfare»

NAPOLI – «A Napoli, secondo le recenti statistiche, la popolazione anziana ha superato quella giovanile: bisogna migliorare quantità e qualità dei servizi per la terza età non solo dal punto di vista sanitario, ma sociale».
A dirlo è Alessandra Gallo (nella foto), capolista al consiglio comunale di Napoli per «Italia dei Valori» insieme al consigliere uscente IdV Giovanni Formisano.
«Occorre partire dalla consapevolezza anzitutto di ciò di cui gli anziani hanno bisogno, e non mi riferisco solo all’assistenza medica ma molto spesso a quel sostegno sociale che permetta loro la conduzione di una vita non isolata e una marginalizzazione civile – aggiunge –; fenomeno che purtroppo la nostra società conosce bene, anche se non ai livelli di altri Paesi europei e non europei».
«L’assistenza domiciliare, inteso come aiuto infermieristico e igienico-sanitario di base, e le prestazioni riabilitative laddove necessario sono strumenti imprescindibili per una seria politica del welfare, politica che la prossima Amministrazione certamente metterà in campo con maggiori risorse e maggiore esperienza. Bisognerà inoltre lavorare su un servizio di telesoccorso funzionante che, oltre a svolgere una funzione di prevenzione, permetta il dosaggio delle risorse del servizio – conclude l’esponente di IdV –. Esso includerebbe anche il cosiddetto telecontrollo, vale a dire l’effettuazione di chiamate dalla centrale operativa verso i soggetti maggiormente a rischio».

Articoli correlati

- Advertisment -